Home » Maggio e Giugno 2022 » Siamo rimasti per vivere

Siamo rimasti per vivere

Home / Maggio e Giugno / Siamo rimasti per vivere

Siamo rimasti per vivere

Antropologia morale della Zona di Černobyl’

Matteo Benussi

Collana: Biblioteca di studi antropologici

Pagine: 257

Formato: 12,5×20,5 brossura

Uscita: Maggio 2022

Prezzo: euro 19,00

ISBN: 978-88-400-2215-4

Cosimo Cardellicchio, chimico, è scienziato e divulgatore. Con Unicopli ha pubblicato Giocatori Non Biologici in Azione. Il Computer e la Teoria dei Giochi, un testo divulgativo di Teoria dei Giochi. Da molti anni Questo libro racconta, con gli strumenti dell’antropologia, la vita di un luogo considerato senza vita: la Zona di Černobyl’ in Ucraina.

Dopo l’incidente nella centrale nucleare più famosa della storia, un’ampia parte del Paese è stata evacuata e chiusa al pubblico. La Zona di Černobyl’ comprende però anche aree tuttora abitate dalle popolazioni locali, regolarmente visitate dagli esuli della catastrofe, che mantengono uno stretto legame con i villaggi d’origine, e presidiate da residenti auto-insediati, visti dai loro compatrioti come esempi di una vita ideale. Come si può comprendere la scelta di rimanere connessi ad una terra contaminata in cui si annida un pericolo invisibile, ma temuto?

Abbandonando ogni stereotipo sensazionalista e post-apocalittico, Siamo rimasti per vivere descrive una Černobyl’ intima, nascosta, spesso ingiustamente trascurata: quella delle genti locali. Attraverso una paziente ricostruzione etnografica, queste pagine cercano di fare luce sulle esperienze dirette di chi ha vissuto il disastro, sul significato morale della terra, sul ruolo della nostalgia tra i profughi, sui riti religiosi che ricongiungono i sopravvissuti ai propri antenati e sugli orizzonti di speranza che, a dispetto delle avversità, rimangono aperti anche a chi ha vissuto Černobyl’.

Matteo Benussi è un antropologo sociale specializzato nello studio di etica, religione e politica nell’Eurasia post-socialista. Dopo aver conseguito un dottorato (Cambridge 2018) sull’analisi del revival islamico nella Federazione Russa, è ora beneficiario di una Marie Skłodowska-Curie Global Fellowship presso le università di Venezia Ca’ Foscari e California Berkeley, per lo studio di spazi, infrastrutture religiose e forme di soggettività tra i musulmani del Tatarstan.

Acquista su:

Cosa ne pensi? Lascia un commento

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti